Analisi mercato

Analisi della domanda nel mercato ludico

Analisi della domanda nel mondo e nel mercato ludico

Il mercato di riferimento è potenzialmente composto da tutti coloro i quali, appartenenti a tutte le età, vogliono giocare in compagnia con dei giochi, da utilizzarsi in qualunque occasione, dalla serata con gli amici al viaggio.
È quindi realistico pensare che, a livello mondiale, il mercato sia pressoché illimitato, non essendo questi giochi riservati a particolari fasce di popolazione, ma sicuramente considerati da chiunque una forte evoluzione rispetto ai concorrenti giochi tradizionali della stessa tipologia.

I vari giochi possono essere classificati a seconda della fascia d'età del potenziale utilizzatore. In questo modo distinguiamo:

  • Linea adulti. I giochi sono completamente innovativi, tutti quanti assoggettati da un'unica comune caratteristica: per essere attuati, necessitano di un tappeto compendiato nel “Dom Jim System”, un sistema che assembla una molteplicità di basi e di piattaforme necessarie all'espletamento delle partite. I trenta giochi sono completamente inediti e, per l'attuazione, necessitano di accessori complementari e diversificati che li rendono esclusivi: a seconda della scelta del gioco variano le carte, il numero dei giocatori ed i relativi accessori specifici. Alcuni giochi, nella peculiarità, possono essere rivisitazioni di giochi già esistenti con un'interpretazione completamente rinnovata da potersi definire nuovi: cambiano la conformità estetica, i componenti strutturali, la dinamica dei movimenti, la concezione dello svolgimento del gioco stesso.
  • La linea dei giochi board & card per adulti prevede dei regolamenti più complessi e più strutturati, adatta appunto ad una fascia di fruitori più esperti e concettualmente più maturi.
    Importante: una fondamentale nota di merito che rende credibile e notevolmente vantaggioso il progetto DJS è che è costituito dalla quantità dei giochi inventati che permette una proiezione prospettica di gestione a lungo termine: infatti, posizionando progressivamente sul mercato ludico una quantità predefinita di prodotti (3 circa all’anno), viene garantita una presenza temporale costante e continuativa sul mercato di riferimento almeno per 10 anni.
  • Linea ragazzi (7/12 anni): prevede un gioco di carte “pilota”, memory e dieci giochi board, strutturati e dimensionati alle capacità intuitive ed intellettive dei giovani fruitori, già testati con ragazzi di questa fascia d'età, accertando il loro interesse per la tipologia di allestimento. In pratica è stato ideato un primo gioco “pilota” realizzato con un tappeto “Dom Jim System” e un mazzo di carte. A scaglioni, tutte le figure delle carte vengono impiegate e trasformate a posteriori in statuine che verranno utilizzate nei successivi giochi board. Pertanto le icone delle carte anticipano i personaggi che saranno utilizzati successivamente nei giochi board. Sono già stati ipotizzati dieci giochi per questa linea.
    Il gioco pilota è stato testato avvalendoci della partecipazione di scolaresche.

Quella che è la principale fonte di successo è però il punto critico della diffusione: la novità.
Oggi nessuno conosce questa tipologia di giochi, né l'ideatore è presente in qualche modo sul mercato, mentre il mercato odierno è più complesso di quello di un tempo, che si basava più sulla distribuzione territoriale e non aveva pressoché concorrenza. Il mercato odierno è basato soprattutto sulla possibilità di utilizzare i nuovi mezzi di informazione online e di gestione dei nuovi sistemi di distribuzione che sostengono l’esordio sul mercato del nuovo prodotto ludico promuovendo in vasta scala la diffusione dell’idea innovativa e della commercializzazione.

Progetto d'impresa ludik Project

L'idea alla base di questa impresa è quella di costruire un'entità leggera, flessibile e aperta al mondo intero, basata sull’inventiva e la genialità che sono il motore potenziale del progetto.
Tutte le risorse dovranno essere investite nello sviluppo dei giochi e nel marketing, in modo da costruire uno spazio vitale per l'impresa all'interno del mercato globale.

Non si ritiene utile, infatti, investire in asset quali immobili e macchinari, in quanto la produzione dovrà essere effettuata in aree geografiche ove la capacità produttiva è estremamente elevata e i costi di realizzazione dei prodotti sono bassi e dove è più conveniente l’assemblaggio, la stampa e la produzione in genere.

Si ritiene quindi indispensabile, per il funzionamento dell'impresa, basarsi su alcuni punti cardine:

  • Produzione in aree a basso costo e grande capacità produttiva, mantenendo però una qualità di livello europeo;
  • Operazioni di marketing variegate e gestite da soggetti specializzati nel settore, in modo da massimizzare l'investimento finanziario e utilizzare tutti i canali possibili per informare i potenziali acquirenti;
  • Gestione esternalizzata della logistica, utilizzando operatori specializzati nell'e-commerce e nella distribuzione.

Login

Register